CLINICA FALCIDIA

09/07/2015 - (Notizie: Newsletter)

Anche la Clinica Falcidia di Catania, centro di eccellenza nel campo dell’ostetricia e della ginecologia, sarà presente a ExpoMedicina, l’area di Expobit dedicata all’innovazione in campo sanitario, in programma dal 19 al 22 novembre alle Ciminiere di Catania.

Circa 1200 bambini nati ogni anno (con un trend in continua crescita) e una media di 2500 ricoveri ne fanno una struttura leader nell’ambito dell’ospedalità privata, in grado di offrire livelli di professionalità e di confort elevatissimi. Lo dimostra la dotazione - unica clinica in Italia - delle “suite parto” personali ed esclusive, che regalano alle partorienti il massimo della privacy e della comodità senza rinunciare alla sicurezza.

“Proprio in tema di sicurezza – spiega il prof. Ernesto Falcidia, direttore della clinica -  dal primo giugno è attivo un rapporto di collaborazione con la Utin (Unità di terapia intensiva neonatale) dell’ospedale 'Santo bambino' di Catania, che ci garantisce un posto sicuro per il ricovero di un neonato partorito nella nostra struttura”. Questo si aggiunge alla già collaudata presenza nella Casa di cura della Usten (Unità di stabilizzazione neonatale d’emergenza).

La Clinica Falcidia offre un’assistenza specialistica in ogni momento della gestazione, dal concepimento al parto, con una equipe medica di prestigio e una dotazione strumentale all’avanguardia.

Al suo interno opera inoltre un centro di eccellenza per la procreazione medicalmente assistita – denominato “Fertilia” -  attivo anch’esso 24 ore su 24, con standard qualitativi fra più prestigiosi d’Europa. Circa 300 le coppie infertili seguite ogni anno, curate con le tecniche più innovative, compresa la fecondazione eterologa.

“Pur essendo un centro accreditato dalla Regione siciliana e avendo superato tutte le visite ispettive –chiarisce il prof. Falcidia – attendiamo ancora che l’ente regionale sblocchi i finanziamenti. Per questo, volendo sostenere chi ha difficoltà di concepimento, abbiamo applicato delle vere e proprie 'tariffe sociali', accessibili alla maggior parte delle coppie. Non possiamo ignorare, infatti, che l’infertilità è un problema diffuso, anche a causa dell’età sempre più elevata in cui si cerca per la prima volta un figlio”

Condividi:


 

Enti patrocinanti

Enti patrocinanti


Progettazione grafica: Giuseppe Lombardo | Sviluppo codice e CMS: Axpmedia